Chiudi mappa
Home > Musei > Altri Musei

Museo e Teatro dei Pupi F.lli Napoli

Nei locali della Vecchia Dogana (Via Beato Cardinale G. B. Dusmet) è possibile ammirare l’affascinante mondo cavalleresco dei pupi siciliani negli spettacoli della Marionettistica dei Fratelli Napoli,celebre famiglia catanese di pupari. La compagnia venne fondata da Gaetano Napoli che, dal 1921 per quattro generazioni e senza interruzione, incanta gli spettatori.
Il museo, inaugurato nel 2012, possiede oltre sessanta pupi, teste di ricambio, cartelli, animali di scena e sipari dei primi anni del Novecento.                      
Nel territorio siciliano si possono distinguere due tradizioni o stili dell’Opera dei pupi: quella palermitana, diffusa nella parte occidentale dell’isola, e quella catanese. Le fonti giunte fino a noi oggi documentano che l’iniziatore dell’Opra a Catania fu Don Gaetano Crimi, che nel 1835 aprì il suo primo teatro. Le due tradizioni differiscono principalmente per una diversa concezione teatrale e dello spettacolo, per dimensioni e peso dei pupi (un metro e trenta di altezza e circa 35 kg) e per il diverso sistema di manovra.
I pupi catanesi vengono animati dall’alto di un ponte posto dietro i fondali, chiamato ’u scannappoggiu, con i pruituri d’a ritta e d’a manca, da destra e da sinistra, che porgono i pupi ai manianti per metterli in scena, poggiando i piedi su una spessa tavola di legno,
 ‘a faddacca,  sospesa a circa un metro da terra. Nella tradizione catanese è inoltre d’obbligo la voce femminile, a parratrici, che i Fratelli Napoli affidano alla signora Italia Chiesa Napoli.            

La famiglia Napoli oltre a svolgere spettacoli in Sicilia svolge spettacoli itineranti in giro per il mondo; inoltre i fratelli Napoli organizzano e coordinano eventi e laboratori didattici anche nelle scuole per far conoscere e apprezzare l’antica arte dei pupari.
   



Nelle vicinanze (150 m.)


Altri in Altri Musei